Serie A 2022: chi va in Champions, Europa e Conference League la prossima stagione, Lazio e Roma in Europa League, Fiorentina in Conference League

Serie A 2022, quali squadre vanno in Champions, Europa e Conference League

Da questa stagione le coppe europee sono diventate tre, a Champions League ed Europa League si è aggiunta la Conference League che a maggio avrà la sua prima vincitrice che oltre al trofeo avrà anche un posto garantito ai gironi dell’Europa League e in corsa c’è ancora la Roma di Mourinho. Per la stagione 2022-23 i criteri di qualificazione alle tre coppe europee per le squadre italiane non cambieranno e saranno gli stessi del 2021-22, con sette squadre impegnate nelle varie competizioni. Vediamo chi si qualifica in Champions League, in Europa League e in Conference League. Questa la classifica aggiornata a tre giornate dalla fine.

Champions League

  • Prima classificata in campionato
  • Seconda classificata in campionato
  • Terza classificata in campionato
  • Quarta classificata in campionato

Non essendoci squadre italiane ancora in corsa in Champions League non c’è la possibilità che ci siano cinque squadre del nostro campionato nella prossima edizione. I posti saranno di Milan, Inter, Napoli e Juve che hanno matematicamente conquistato l’accesso a tre giornate dalla fine.

Europa League

  • Quinta classificata in campionato
  • Sesta classificata in campionato

Un posto in Europa League sarebbe della squadra che vince la coppa Italia ma essendo la finale tra due squadre che sono già sicure di chiudere nelle prime quattro posizioni (Inter e Juve) e di andare in Champions League, i due posti saranno della quinta e della sesta. Tre posti contesi da quattro squadre, Roma, Lazio, Fiorentina e Atalanta. Questa la classifica e il loro calendario nelle ultime tre gare, in grassetto le gare in trasferta.

Dopo la 37° giornata la Lazio è già sicura di un posto in Europa League e non può più essere raggiunta da Fiorentina e Atalanta. La Roma e la Fiorentina con una vittoria all’ultima giornata sono sicure di un posto rispettivamente in Europa League e Conference League, l’Atalanta deve sperare in una sconfitta di una delle due visto che in caso di arrivo a pari punti ha gli scontri diretti sfavorevoli con entrambe.

La Roma è la seconda squadra a raggiungere l’Europa League grazie al successo sul Torino all’ultima giornata, sarà la Fiorentina ad andare Conference League. Con questo risultato l’Italia avrà sette squadre nelle coppe europee nella prossima stagione e non otto come sarebbe successo se la Roma avesse vinto la Conference League e fosse arrivata ottava.

Punti GF GS DG
5 Lazio 63 74 55 +19
6 Roma 63 59 43 +16
7 Fiorentina 62 59 51 +8
8 Atalanta 59 65 48 +17

 

36° 37° 38°
Roma Fiorentina Venezia Torino
Lazio Sampdoria Juventus Verona
Fiorentina Roma Sampdoria Juventus
Atalanta Spezia Milan Empoli

 

Il percorso più difficile sembra quello della Fiorentina che avrà lo scontro diretto con la Roma e poi andrà sul campo della Sampdoria prima di chiudere contro la Juve, per l’Atalanta due trasferte consecutive contro squadre che cercano i punti per la salvezza e lo scudetto, la Roma se andrà in finale di Conference League dovrà fare i conti con il doppio impegno e l’entusiasmo dispersivo dell’ambiente.

Conference League

  • Settima classificata in campionato

La settima classificata in campionato gioca i playoff di Conference League. L’unica eccezione a questo scenario, che abbiamo visto in questo approfondimento, prevede che la Roma vinca la Conference League (che regala un posto ai gironi di Europa League) e contemporaneamente chiuda al settimo posto o nella posizione che vale la Conference League nel caso in cui la Juve non arrivi quarta. In quel caso l’Italia avrà tre squadre in Europa League e nessuna in Conference League. Se la Roma vince la Conference League e arriva ottava, l’Italia avrà tre squadre in Europa League e una in Conference League.

Scontri diretti

Delle ipotesi in caso di arrivo a pari punti delle prime della classifica ci siamo già occupati in questo articolo. Vediamo la situazione degli scontri diretti delle squadre che si contendono un posto in Europa League e Conference League.

  • Roma – favorevole con la Lazio (sconfitta 3-2 all’andata, vittoria 3-0 al ritorno, +2 nella differenza reti), pari con con la Fiorentina (vittoria 3-1 all’andata e sconfitta 2-0 al ritorno, conterà la differenza reti generale), favorevole con l’Atalanta (vittorie 4-1 all’andata e 1-0 al ritorno)
  • Lazio – sfavorevole con la Roma (vittoria 3-2 all’andata, sconfitta 3-0 al ritorno, -2 nella differenza reti), favorevole con la Fiorentina (vittorie 1-0 all’andata e 3-0 al ritorno), pari con l’Atalanta (pareggi 2-2 all’andata e 0-0 al ritorno, conterà la differenza reti generale)
  • Fiorentina – pari con la Roma (sconfitta 3-1 all’andata e vittoria 2-0 al ritorno, conterà la differenza reti generale), sfavorevole con la Lazio (sconfitte 1-0 all’andata e 3-0 al ritorno), favorevole con l’Atalanta (vittorie 2-1 all’andata e 1-0 al ritorno)
  • Atalanta – sfavorevole con la Roma (sconfitte 4-1 all’andata e 1-0 al ritorno), pari con la Lazio (pareggi 2-2 all’andata e 0-0 al ritorno, conterà la differenza reti generale), sfavorevole con la Fiorentina (sconfitte 2-1 all’andata e 1-0 al ritorno)

Classifica avulsa

Nell’ultima giornata questi i casi di possibili arrivo a pari punti che possono coinvolgere due o tre squadre. Non è possibile un arrivo a pari punti di Lazio, Roma, Fiorentina e Atalanta con i giallorossi che possono arrivare a 63 o a 61.

  • Roma e Lazio a 63La Roma sarebbe davanti grazie alla migliore differenza reti negli scontri diretti
  • Roma e Fiorentina a 60La Roma sarebbe davanti grazie alla migliore differenza reti generale
  • Roma e Atalanta a 60La Roma sarebbe davanti grazie agli scontri diretti favorevoli
  • Fiorentina e Atalanta a 59, 60 o 62 – La Fiorentina sarebbe davanti grazie agli scontri diretti favorevoli
  • Roma, Fiorentina e Atalanta a 60 – Classifica avulsa con Roma 9 punti, Fiorentina 9 punti, Atalanta 0 punti