Wimbledon 2019: Djokovic, Federer e Nadal i soliti nomi. Quote e pronostici

Lunedì al via la 133esima edizione del torneo tennistico più prestigioso al mondo

Il nome del vincitore del torneo maschile di Wimbledon uscirà dal solito trio delle meraviglie. Passano gli anni ma sul campo sono sempre Djokovic, Nadal e Federer i grandi favoriti di ogni Grande Slam

In base alla superficie cambiano i valori, sul verde Nadal fa un passo indietro e Djokovic in avanti. Federer è il fenomeno che a 37 anni può ancora puntare ad un titolo così prestigioso.

 

Comparazione quote antepost Wimbledon 2019

Giocatore Snai William Hill Unibet
Novak Djokovic 2.40 2.25 2.30
Roger Federer 4.25 4.00 4.00
Rafael Nadal 7.00 7.00 6.00
Stefanos Tsitsipas 20.00 19.00 17.00

Quote dei principali favoriti. Per la lista completa consultare direttamente i siti dei bookmaker. Valori rilevati alle 01:00 del 29.06.2019.

Andiamo ad analizzare il percorso fino alle semifinali di tutti e tre:

Nole affronterà Kohlschreiber (l’avrei ritenuto pericoloso fino allo scorso anno, ora dando uno sguardo a quel che ha combinato nel 2019, faccio un passo indietro e non mi aspetto sorprese), poi Kudla e probabilmente Hurkacz. Negli ottavi di finale uno tra Dimitrov, Auger Aliassim e Monfils, pericolosi ma non all’altezza del serbo. Nei quarti di finale ci si può aspettare Tsitsipas per la classifica ma non per l’adattabilità alla superficie, più probabile uno tra Goffin e Medvedev. Mi dispiace, ma ancora non vedo criticità per un Djokovic integro e infatti la quota massima che si trova al momento è intorno a 2.40-2.50, non esaltante ma senza dubbio giusta.

Federer e Nadal sono dalla parte opposta del tabellone e quello che ci si può aspettare è vederli di fronte in semifinale. Roger potrebbe avere Gasquet o Pouille nel terzo turno, Coric o Struff negli ottavi e Nishikori o Isner nei quarti di finale.

Nadal invece dovrebbe sbarazzarsi di Sugita al primo turno, ma già avere Kyrgios al secondo non è il massimo della vita. Sappiamo bene come Nick trovi spesso gli stimoli giusti per affrontare il maiorchino e spesso l’ha fermato. La testa probabilmente non è da campione, ma il braccio è di quelli da fenomeno. Andando avanti ci potrebbero essere Tsonga o Shapovalov, poi Cilic negli ottavi ed il vincente di Thiem-Querrey nei quarti.

Di sicuro dei tre , quello che ha il cammino più ostico è Nadal ed infatti la sua quota è quella più alta (7.00 più o meno su ogni book italiano). Non vince a Wimbledon dal 2010, la mia sensazione è che non vincerà nemmeno quest’anno

Federer ha i mezzi per battere chiunque ma non i dati anagrafici. La quota dello svizzero si al momento si assesta di poco sopra 4.00. Se dovesse superare Rafa in semi e trovarsi di fronte Djokovic, avrebbe quota più bassa molto probabilmente, ma non così tanto da poter pensare a fare un doppio verde prematch.

Conclusioni e quote consigliate

Personalmente penso che la mossa migliore da fare in questo momento sia analizzare il quarto di tabellone che porterà in semifinale il tennista che affronterà Djokovic cercando di capire se quota e valore tecnico siano interessanti per poter pensare ad una puntata in antepost. Abbiamo Anderson che rientra da tempo ma sempre pericoloso sull’erba, Raonic che potenzialmente può essere ingiocabile su questa superficie ma che fisicamente ha sempre troppi problemi per andare fino in fondo ed infine Alexander Zverev che non sta brillando in questa stagione e che non si è giovato nemmeno della rapidità della superficie nei tornei precedenti a Wimbledon.

Certo che il canadese Raonic a 41.00 potrebbe essere davvero interessante, probabilmente uno stake minimo si può investire e senza rimorsi. Se invece si vuole mandare a casa prima delle semifinali i tre fenomeni, chip su Coric a 151.00, CIlic a 40.00 e Kyrgios a 50.00.