Liegi-Bastogne-Liegi 2020, Alaphilippe e Hirschi favoriti per la vittoria

Liegi-Bastogne-Liegi 2020 quote, nella Doyenne sono Alaphilippe e Hirschi i favoriti per la vittoria

La Liegi-Bastogne-Liegi solitamente conclude la campagna del Nord e porta verso la stagione dei grandi giri. In questa stagione stravolta dalla pandemia si incastra invece tra il Tour de France e il Giro d’Italia e si corre prima del Giro delle Fiandre e della Parigi Roubaix. Tra le classiche delle Ardenne è la più antica, la più affascinante, la Doyenne semplicemente. Vediamo quote e protagonisti per l’edizione 2020.

L’albo d’oro

Nasce nel 1892 la più antica delle classiche belghe e delle Ardenne, la seconda più anziana dopo la Milano-Torino. Come tutte le corse che si svolgono in territorio belga, le prime edizioni sono tutte vinte da corridori di casa. Tra il 1892 e il 1948 soltanto due vincitori diversi, il francese Trousselier nel 1908 e il tedesco Buse nel 1930. Dopo la seconda guerra mondiale l’albo d’oro si fa più variegato, svizzeri, olandesi e anche il primo italiano, Carmine Preziosi nel 1965. Nel 1968 inizia l’era di Eddy Merckx e il Cannibale, unico nella storia, vincerà cinque edizioni, di cui tre consecutive tra il 1971 e il 1973. Dietro di lui il nostro Moreno Argentin, quattro volte vincitore, tre consecutive tra il 1985 e il 1987 e l’ultimo trionfo nel 1991 e Alejandro Valverde che ha vinto nel 2006, 2008, 2015 e 2017. Una doppietta non si vede dal 1997 e 1998, la realizzò Michele Bartoli. Nel 2018 vittoria dell’olandese Bob Jungels e nel 2019 del danese Jakob Fuglsang.

Nell’albo d’oro per nazioni il Belgio è davanti a tutti con 58 vittorie, l’Italia è al secondo posto e unica delle inseguitrici in doppia cifra con 12 affermazioni, 6 per la Svizzera e 5 per la Francia. L’ultima vittoria azzurra risale al 2007 con Danilo Di Luca.

Il percorso

La corsa si snoda su 254 km e il percorso ricalca quello della passata edizione prima parte senza particolari differenze rispetto al passato, più rilevanti negli ultimi 100 km di corsa. Confermato  il trittico composto da Wanne–Stockeu–Haute-Levée che ne era uscito nel 2015 e che potrebbe fare una prima selezione. Si raggiungerà il Col du Rosier, che sarà poi seguito dal Col du Maquisard. A 35 km dal traguardo arriverà il momento della mitica Redoute e poi la Côte de Forges, entrambe presenti nella Freccia Vallone, l’ultima difficoltà di giornata sarà la Côte de la Roche-aux-Faucons a 15 km dal traguardo che sarà il vero trampolino di lancio verso la vittoria con un finale che cambia drasticamente rispetto al passato.

Protagonisti

Come sempre il nome di Alaphilippe sta in cima alla lista dei favoriti e non potrebbe essere altrimenti dopo il netto successo al mondiale di Imola della settimana scorsa su un percorso che ricordava proprio le ripide pendenze della Liegi. E’ il francese il candidato numero uno alla vittoria e subito dietro il nome da seguire è quello di Marc Hirschi, il giovane svizzero che dopo essersi messo in mostra al Tour ha messo in bacheca anche la Freccia Vallone regolando tutti sul muro di Huy. Subito dietro i nomi sono quelli dei cacciatori di classiche, con Michael Woods che può essere il primo degli outsider (terzo alla Freccia Vallone) così come può prevalere l’esperienza di Kwiatkowski e quella di Valverde che corre per quella che sarebbe una leggendaria quinta vittoria in carriera. Come sempre nel gruppo dei favoriti inseriamo Schachmann e al via ci saranno anche i due sloveni Pogacar e Roglic che probabilmente saranno protagonisti nelle fasi decisive della corsa. Altri corridori da seguire sono Adam Yates, Uran, Daniel Martin, Wellens e Dumoulin.

Quote Liegi-Bastogne-Liegi 2020

Le quote sono relative alle 11:45 del 3.10.2020 e riguardano solo una piccola parte dei corridori partecipanti. Potrebbero essere soggette a variazioni, verificare sempre il book di riferimento. ‘Altro’ non è un insieme omogeneo.

Bet365 Snai
Alaphilippe 3.50 4.00
Hirschi 5.50 5.50
Woods 8.00 7.50
Kwiatkowski 11.00 10.00
Schachmann 13.00 10.00
Pogacar 15.00 15.00
Roglic 17.00 20.00
A. Yates 17.00 20.00
Valverde 17.00 20.00
Uran 21.00 20.00
Wellens 41.00 25.00
Martin 29.00 33.00
Dumoulin 34.00 33.00
Altro 5.00 15.00