MotoGp Italia 2023, Bezzecchi accende la corsa al mondiale

MotoGp Italia 2023 pronostici, campionato completamente aperto con Bagnaia che cerca di cancellare Le Mans ed è il favorito per la vittoria

MotoGp Italia 2023 – La MotoGp arriva sul circuito toscano per l’appuntamento più sentito dei tifosi italiani al Mugello dopo due vittorie azzurre consecutive, Bagnaia a Jerez e Bezzecchi a Le Mans in una corsa al mondiale che si sta accendendo ed è apertissima. Vediamo quote e piloti favoriti.

Il tracciato

A Scarperia, di proprietà della Ferrari, è senza dubbio il tracciato italiano più tecnico e completo tanto che spesso si è parlato di ospitare una gara di F1 e spesso è stato votato come migliore circuito del motomondiale. Fu costruito nel 1982 e acquistato dal cavallino nel 1998. E’ stata proprio la Ferrari ad aggiornarlo nelle infrastrutture e trasformarlo in un impianto moderno e adatto a ospitare gare di varie competizioni motoristiche. E’ lungo 5245 metri con 15 curve e il rettilineo iniziale, lungo quasi 1 km in salita, è teatro principale dei sorpassi. San Donato, Luco e Poggio Secco sono rapide destra, sinistra, destra per andare in una parte centrale veloce intervallata da due S prima di raggiungere le due curve dell’Arrabbiata nelle quali si piega a destra prima di immettersi nell’ultima parte del tracciato, la più lenta e guidata con l’ampio tornante del Correntaio e la curva a sinstra delle Bucine che riporta sul rettilineo dei box. E’ uno dei circuiti preferiti dei piloti per l’ampia varietà di situazioni che presenta, velocità di punta, accelerazione, guida pura.

Albo d’oro

Il gran premio d’Italia si corre dal 1949 e inizialmente veniva ospitato a Monza, dal 1974 iniziò a essere una gara itinerante ospitata a Imola, Misano e per la prima volta al Mugello nel 1976. Dal 1994 il circuito toscano è diventato tappa fissa e dal 2010 in avanti è diventato un feudo spagnolo. Soltanto piloti iberici sul gradino più alto del podio con Jorge Lorenzo mattatore e vincitore di sei edizioni in sette anni, dal 2011 al 2013 e nel 2015, 2016 e 2018, intervallate dalla vittoria di Marquez nel 2014. Una striscia interrotta nel 2017 dalla spettacolare vittoria di Dovizioso che ha interrotto un digiuno italiano che durava dal 2008 con la vittoria di Valentino Rossi e poi nel 2019 da Petrucci ancora dalla Ducati. Nel 2020 la gara non si è disputata e nel 2021 successo di Quartararo con la Yamaha prima che Bagnaia nel 2022 regalasse alla rossa il quarto successo nelle ultime cinque edizioni. Il dottore è il pilota che ha vinto più spesso al Mugello, nove affermazioni se consideriamo anche quelle del 1997 in 125 e del 1999 in 250 e le sette consecutive dal 2002 al 2008 su Honda e Yamaha.

I protagonisti

A Le Mans è andata di nuovo in onda una corsa a eliminazione nella quale a nervi tesi si sono prima esclusi Bagnaia e Vinales, poi è toccato a Marini e infine a Marquez il cui ritorno poteva concludersi sul podio e invece è finito nella ghiaia a conferma delle difficoltà dello spagnolo nella gestione della MotoGp dal punto di vista fisico in un fine settimana nel quale l’impegno è raddoppiato dalle sprint. Con Quartararo e la Yamaha in crisi e con Espargaro che fatica con un’Aprilia che non replica i risultati della scorsa stagione, l’unico a stare fuori dai guai è stato Bezzecchi che con una gestione esemplare ha vinto la seconda gara della stagione ed è di nuovo in scia al pilota della Ducati che continua a non avere mezze misure, o alza le braccia sul traguardo o si ritrova per terra e la ricerca della continuità sarà la chiave dell’estate, in classifica sono distanti un punto. Con Martin e Zarco solidi, la sorpresa di Augusto Fernandez al quarto posto e Binder che continua silenziosamente a scalare la classifica con la Ktm, il Mugello dovrà dare risposte sulla consistenza degli uomini che ambiscono alla classifica in una situazione di tensione tra piloti e direzione di gara che non aiuta a gestire emotivamente i duelli in pista e visto che Bagnaia non ha estremi, su un circuito in cui ha vinto nel 2022 si può spendere un gettone sul successo del pilota della Ducati.

 

MotoGp Italia 2023 quote

Le quote sono relative alle 12:45 del 7.6.2023 e potrebbero subire variazioni, controllare sempre il book di riferimento.

Snai Lottomatica
Bagnaia 2.25 2.25
Martin 5.50 5.00
Bezzecchi 6.50 7.00
M. Marquez 7.50 6.00
Binder 10.00 11.00
A. Espargaro 15.00 13.00
Vinales 15.00 21.00
Miller 15.00 16.00
Marini 20.00 21.00
Quartararo 20.00 26.00